ARTE & CULTURA

20 settembre 2018

Giornate Europee del Patrimonio

Il 22 e 23 settembre 2018 in Umbria e in tutta Italia tante iniziative nei musei e nei luoghi della cultura

di La Redazione

Tornano nei musei e nei luoghi della cultura di tutta Italia le Giornate Europee del Patrimonio, il più partecipato degli eventi culturali in Europa, diffuso capillarmente sul territorio di oltre 50 paesi europei.

Il Polo Museale dell’Umbria, il Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e l’Assessorato alla cultura del Comune di Spoleto in collaborazione con Sistema Museo propongono un variegato programma di iniziative volte alla valorizzazione del patrimonio museale e culturale della città. 

Sabato 22 settembre alle ore 16 alla Rocca Albornoz, laboratorio didattico gratuito per ragazzi e famiglie, "Mettiti in gioco con i Longobardi", un avvincente gioco di ruolo che comporta la sfida tra i concorrenti per scoprire la storia e la cultura del popolo longobardo.

Apertura straordinaria della Rocca Albornoz dalle ore 19:30 alle ore 22:30 con biglietto d’ingresso al costo simbolico di € 1,00. Alle ore 20:30 e alle ore 21:15 visita guidata tematica gratuita alla scoperta dei Capolavori del Trecento. La visita tratterà le opere in mostra alla Rocca, per proseguire con un’affascinante passeggiata in notturna per le vie del centro storico della città, fino a raggiungere la chiesa dei Santi Giovanni e Paolo.
 

La Galleria Nazionale dell'Umbria aderisce all'iniziativa organizzando visite guidate gratuite alla mostra “L’altra Galleria. Opere dai depositi della Galleria Nazionale dell'Umbria” in programma proprio dal 22 settembre 2018 al 6 gennaio 2019.

Per le aperture diurne di sabato 22 e domenica 23 settembre sarà possibile scoprire con l’ausilio di guide specializzate opere di autori appartenenti alla grande stagione della scuola umbra tra il Duecento e la metà del Cinquecento.

Inoltre verrà offerta la straordinaria possibilità di assistere alle attività di restauro all'interno di un laboratorio allestito in occasione della mostra. Dalle ore 18.30 del 22 settembre il pubblico potrà visitare al costo simbolico di 1 Euro, il “cantiere aperto” e conoscere le delicate fasi del restauro, così come scoprire i segreti del colore e della tecnica dell'artista leggendo simboli e significati che si intrecciano nell’opera.

 

Ancora a Perugia, al Museo archeologico nazionale dell'Umbria, "Mi presento: questo sono io", laboratori gratuiti per chi ama disegnare, per gli appassionati che non abbandonano la matita in età adulta ma anche e soprattutto per chi è convinto di non saper disegnare...e sbaglia!

 

Campello sul Clitunno, Tempietto sul Clitunno, il 22 settembre 2018, un'attività didattica pensata per i bambini dai 6 ai 12 anni proietterà i giovani visitatori all'epoca in cui i Longobardi costruirono il Tempietto.

 

Gubbio, in concomitanza con la mostra "Gubbio al tempo di Giotto. Tesori d'arte nella terra di Oderisi", due guide d'eccellenza, Paola Mercurelli Salari, direttore del Palazzo Ducale, e Francesco Mariucci, funzionario del Comune di Gubbio e storico dell'arte, accompagneranno i visitatori alla scoperta delle tre sedi espositive (Palazzo dei Consoli, Museo Diocesano e Palazzo Ducale).

 

Il calendario completo degli appuntamenti è consultabile sul sito del Mibac



El Greco in terre d'Umbria

di La Redazione

Leggi tutto

Quando Musica e Teatro danzano in sinergia…

di Roberto Vitali

Storico accordo tra la Fondazione Brunello e Federica Cucinelli e la Fondazione Perugia Musica Classica per condividere cartelloni e progettazione artistica.

Leggi tutto