PRIMO PIANO

31 dicembre 2018

A proposito di impresa Digital- I trend tecnologici del 2019

di Lucia Giuliani

Con l’avvicinarsi del nuovo anno, ci sono sempre nuovi propositi e nuovi obiettivi aziendali all’orizzonte.

Il 2018 ha evidenziato per le aziende alcune esigenze in ambito 4.0.: prima fra tutte, quella di utilizzare la grande mole di dati disponibili nel cloud, ottimizzando  e gestendo al meglio questi spazi. Parallelamente è emersa la necessità di mettere in sicurezza tutti i sistemi, temi caldi che abbiamo affrontato negli articoli precedenti.

Queste tendenze si ripeteranno anche nel 2019, affiancate da nuovi sviluppi tecnologici e da rivoluzioni digitali che, si ipotizza, sopraggiungeranno in maniera sempre più rapida e repentina, inserendosi nel fenomeno digital transformation. Con questo termine si intende un insieme di cambiamenti di tipo tecnologico, culturale, organizzativo, sociale, creativo e manageriale che prevede l’applicazione delle tecnologie 4.0. in tutti gli aspetti della società umana[1], creando connessioni tra persone, luoghi e cose.

Ecco la probabile top list delle innovazioni che saranno introdotte e utilizzate nel nuovo anno:

  1. AI e machine learning
  2. Espansione di internet
  3. Aumento dei video live
  4. Diffusione del 5G
  5. Blockchain

Molte aziende stanno ancora studiando l’AI (Artificial Intelligence) e il ML (Machine Learning - l’ apprendimento automatizzato) ovvero come utilizzare queste tecnologie che si diffonderanno nella vita quotidiana di tutti. I vantaggi per le imprese sono  immediati:  il lavoro si velocizza significativamente e si facilita il processo decisionale per gli imprenditori e i dipendenti. Questo tipo di intelligenza è già utilizzata, ad esempio, nel trading online per i fondi speculativi e nelle risorse umane per acquisire talenti.

Per quanto riguarda l’aumento del traffico di rete globale, le previsioni stimano un incremento costante, soprattutto  grazie alla diffusione degli wearable, delle auto a guida autonoma, dei sensori IoT e delle applicazioni smart home. È previsto anche un importante aumento della velocità della banda larga Wi-Fi e mobile: secondo le ricerche Cisco si stima che la velocità della Wi-Fi e della banda larga fissa raddoppierà entro il 2022 e che la connessione mobile triplicherà rispetto al 2017. Sempre entro il 2022, il video costituirà l’82% di tutto il traffico IP ed il live video crescerà di 15 volte dal 2017 al 2022 contando circa il 17% di tutto il traffico video Internet, sostituendo gradualmente le ore trascorse a vedere le trasmissioni televisive[2]. Così come saranno utilizzate sempre più la realtà aumentata (AR) e la realtà virtuale (VR) per le valutazioni online di prodotti e per demo e test drive.

Se è vero che il 3G e 4G continueranno ad essere i protocolli più usati nel nuovo anno, è anche vero che il 2019 sarà l’anno di introduzione e lancio delle reti 5G che, oltre ad aumentare la velocità di trasmissione dei dati, permetteranno di avere una copertura notevolmente superiore: sarà così possibile gestire in maniera simultanea diversi tipi di servizi sulla stessa infrastruttura di rete grazie al “network slicing”. Letteralmente il “network slicing” sta a significare la scomposizione (affettamento) di porzioni di spettro che consente di gestire molteplici reti logiche e virtuali contemporaneamente sulla stessa infrastruttura fisica[3].

Da ultimo, ma non meno importante, c’è il tech trend  “Blockchain “ di cui abbiamo ampiamente parlato, che trova sempre maggiori applicazioni anche al di fuori dell’ambito aziendale. Si stima che i cloud service provider implementeranno la Blockchain entro la fine del 2019, probabilmente attraverso forti partnership, diventando così una tecnologia fondamentale per molte offerte AI e IoT entro pochi anni.

Per concludere, si può affermare che l’integrazione delle tecnologie abilitanti 4.0. nei processi aziendali diventerà una vera e propria consuetudine nei prossimi anni e permetterà un vantaggio competitivo ai first mover, modificando i tradizionali equilibri di mercato.

 

 

 

[1] Erik Stolterman e Anna Croon Fors, Information Technology and the Good Life, in Information Systems Research: Relevant Theory and Informed Practice, 2004, p. 689, ISBN 1-4020-8094-8.

[2] https://www.innovationpost.it/2018/12/20/i-tech-trends-2019-secondo-cisco-ai-e-machine-learning-nella-vita-quotidiana-il-trionfo-del-5g-e-lespansione-del-web/

[3] https://www.agendadigitale.eu/industry-4-0/industria-4-0-cosi-il-5g-cambiera-le-fabbriche/



A proposito di impresa digital / L’Iot applicazioni e utilizzo dei sensori nelle smart cities

di Lucia Giuliani

Leggi tutto

La Green Economy avanza in provincia di Perugia: più imprese green e più occupati green jobs

di La Redazione

Leggi tutto