VISIONI D'IMPRESA

18 maggio 2018

ImpresaInAzione 2018 - I premiati della finale regionale - Terni, 8 maggio

Alla Fiera regionale “Impresa in Azione” di Terni, organizzata dalle Camere di Commercio di Terni e Perugia, a prevalere, tra i dodici progetti in concorso, è stato “SWINGO”, un gioco da tavola, inventato e portato sul mercato dalla PlaYoung Ja degli studenti – imprenditori del “Volta” di Perugia.

di La Redazione

Quella di martedì 8 maggio 2018 è stata una mattinata di lavoro serrato per gli studenti-imprenditori che quest’anno hanno aderito al programma di promozione imprenditoriale “Impresa in azione” (format a cura di Junior Achievement) promosso dalle Camere di Commercio di Terni e Perugia e rivolto ai ragazzi degli Istituti superiori delle due province. Si è infatti così conclusa la Fiera regionale che si è svolta a Terni in piazza della Repubblica e che ha visto competere dodici imprese simulate e oltre duecento studenti. In mostra, pronti per la vendita, le loro creazioni in alcuni casi vere e proprie invenzioni. 

 

Il vincitore dell’Edizione 2018 di “Impresa in Azione” è stato proclamato tra  le grida di acclamazione di tutti i presenti. E’ l’impresa PlaYoung Ja dell’Itts A. Volta di Perugia, costituita dagli studenti delle classi 3a A Grafica e 3a C Informatica,  che ha inventato e messo in produzione “Swingo”, un gioco da tavolo con avanzamento a prove basato sulla musica che presenta una novità: oltre al tabellone si espandono le possibilità tramite un’ applicazione inventata dagli studenti e scaricabile gratuitamente da Google Play Store. La Playoung Ja parteciperà ora alla competizione nazionale organizzata da Junior Achievement BIZ Factory, in programma i prossimi 4 e 5 giugno a Milano.

 

A Terni, le Camere di Commercio organizzatrici hanno inoltre istituito tre Menzioni Speciali per le categorie“Innovazione”.

 

La  prima  è andata alla classe 3 AM dell’Ipsia di Orvieto, per l’impresa Newtech Ja, creatrice di  I-Dog, un dispositivo antismarrimento costituito da un collare e da un mini localizzatore GPS-LSB che, tramite un’app scaricabile sul cellulare, consente di individuare l’esatta posizione dell’animale al quale viene applicato, permettendone il ritrovamento.

 

La seconda Menzione  per “Impegno, Attenzione Sociale ed Ecosostenibilità” è stata conferita ancora all’Itts A. Volta di Perugia per l’impresa TecnoChemistry Ja, nata dall’idea di recuperare e riciclare alcuni componenti di rifiuti informatici dando così una nuova vita a materiali di scarto, tra questi in particolare metalli preziosi quali rame, argento ed oro, contenuti nei computer non più utilizzati.

 

La Terza Menzione “Marketing e Comunicazione” è stata assegnata all’azienda Pampeciok Ja del Liceo Galilei di Terni che ha “inventato” il “pampatino” un cioccolatino realizzato con la ricetta del pampepato, dolce ternano per eccellenza. L’iniziativa imprenditoriale ha raccolto tra l’altro il sostegno del Gruppo produttori del Pampepato ternano che sta lavorando sotto la regia della Camera di Commercio di Terni, per ottenere il riconoscimento IGP ed arrivare ad una destagionalizzazione del pampepato che normalmente si consuma solo in prossimità del Natale.

 

Le altre imprese partecipanti sono state per la provincia di Terni: Reverso JA  (Liceo F.A. Gualterio Orvieto)B-CIRCLE JA (Istituto Tecnico Maitani Orvieto)Birc.JA (Narni I.I.S Gandhi), Imus Ja (Istituto Tecnico Commerciale Amelia),TileGlass Ja, (Narni I.I.S Gandhi). In gara, per la provincia di Perugia, oltre alle imprese premiate, la Bee Rim Ja (Itet Aldo Capitini Perugia), la Glassais (Itet Aldo Capitini Perugia),SvoltAmo Ja (ITTS A. Volta, Perugia).

 

 

“Bisogna puntare sui giovani e trasmettere loro che il posto fisso non esiste più, ma esiste la possibilità di fare impresa – ha sottolineato inaugurando la Fiera, il Presidente della Camera di Commercio di Terni, Giuseppe Flamini. Certo, sta a noi il compito di aiutarli, in primo luogo cercando di rendere più attrattivo e competitivo il nostro territorio e frenare la fuga dalla città delle migliori intelligenze”.

Si è rivolto direttamente ai ragazzi il Presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni: “Quello che rappresentiamo ad “Impresa in Azione” è un valido esperimento di didattica applicata al “fare impresa”, dallo studio alla concreta realizzazione di un’idea imprenditoriale. Un esempio direi di come sia possibile passare dalle parole ai fatti, per questo auguro ad ognuno di questi ragazzi di realizzare le proprie idee e di trovare successo nella vita e nell’impresa”.

La giuria che ha aggiudicato i premi era composta oltre che dai due presidenti camerali da Sergio Sacchi, docente di Macroeconomia all'Università di Perugia; presidente di Giuria, Luca Cipiccia, imprenditore della Calcestruzzi Cipiccia spa, Carla Lemmi, dirigente d’impresa, Chiara Pucciarini, Presidente Giovani Imprenditori della Confcommercio Umbria, Giorgio Moretti, membro della Giunta Camera di Commercio Perugia.

 

 

 

 

 

Fotogallery

Videogallery



L'Umbria nel bicchiere

di La Redazione

Leggi tutto

Impresa in Azione 2017: Il Maitani di Orvieto vince il premio come migliore impresa JA umbra

di La Redazione

Leggi tutto